Sign in / Join

Arriva l’app Messenger Kids: Facebook apre anche ai bimbi

Emoji, adesivi, messaggi e video chat pensati per i più piccoli. Arriva Messenger Kids, la nuova app di Facebook per i bambini. Gli under 13, che di norma non possono frequentare i social network, potranno sbizzarrirsi. Ma attenzione: la nuova piattaforma non richiede l’iscrizione dei piccoli né un loro numero di cellulare. Si utilizzerà tramite l’account dei genitori. A mamma e papà, dunque, spetterà l’ultima parola sull’uso di Messenger Kids e sui contatti con i quali i loro figli potranno chattare.

La novità – La novità pensata per i più piccoli non prevede pubblicità o la possibilità di fare acquisti e funzionerà con rete WiFi. Inoltre, i bambini potranno bloccare alcuni contatti ma non far sparire i messaggi o nasconderli nel caso in cui i genitori volessero controllarli.

Per ora, Messenger Kids parte negli Stati Uniti, in anteprima per alcuni gruppi di utenti e solo per iPhone e iPad. Facebook, però, sta già progettando di portare l’app anche sui dispositivi Android e Amazon.

Comunicazione familiare e massima attenzione – L’iniziativa nasce come strumento di comunicazione familiare tra figli e genitori, nonni e nipoti. Ovviamente, quando si parla di bambini, però, la soglia dell’attenzione deve restare sempre molto alta: hacker e pedofili sono in agguato. Per questa ragione, non sempre le crescenti piattaforme digitali create appositamente per i più piccoli hanno un esito positivo. Youtube, ad esempio, ha già lanciato la sua versione Kids che, però, ha scatenato polemiche negli Stati Uniti e nel Regno Unito per i casi di video con contenuti violenti, non appropriati e per commenti osceni ai filmati con minori.

FONTE: TGCom24