Sign in / Join

Peak Design – la tracolla definitiva

Nell’utilizzo quotidiano non mi sono mai trovato bene ad utilizzare le tracolle orinali delle fotocamere, perché difficili da togliere e mettere e scomode nell’utilizzo prolungato sopratutto per il collo.
La Leash Ultralight Camera strap di Peak Design ci viene in aiuto grazie ad un design ricercato e a dei piccoli accorgimenti che la rendono la tracolla che non può mancare al fotografo professionista o occasionale.
In questo articolo vi parlerò della versione aggiornata 2017 (sigla L-BL-3) colore Nero.

Caratteristiche

La cinghia è realizzata in morbido nylon anti-torsione che ricorda quello delle cinture di sicurezza, anche se la larghezza è di poco più di 2 cm (Per esempio quella della sony è di 3 cm), ma la qualità e la levigatezza dei bordi vi permetterà di avere un confort che quelle originali non hanno, il collo ringrazierà.
Inoltre proprio il materiale utilizzato, permette alla tracolla di scivolare sui vestiti evitando eventuali attriti che ne comprometterebbero i movimenti (cosa che a me accade con quella originale).
Gli esclusivi regolatori rapidi in alluminio/Hypalon consentono la regolazione con un dito sia per accorciare la cinghia che per allungarla.
La lunghezza può essere regolata tra gli 81 e i 145 cm, permettendo di essere indossata con facilità in varie posizioni: come mono spalla durante gli spostamenti, alla spalla per un trasporto veloce oppure al collo per essere pronti a scattare.

In dotazione troviamo anche una piccola piastra da fissare sulla vite per cavalletto della fotocamera per creare nuovi modi di configurazione della tracolla.

Utilizzo

Il collegamento della tracolla alla fotocamera avviene tramite gli Anchor (4 in dotazione), che sono dei piccoli dischi di plastica e gomma dai quali fuoriesce un cordoncino in Dyneema, un materiale testato addirittura per resiste fino a 90Kg di peso.
Questi si inseriscono negli Anchor Link, (che nella versione aggiornata sono più slim, veloci e sicuri) posti all’estremità della tracolla; per sganciare la tracolla dalla fotocamera basterà premere il dischetto con un dito e sfilarlo dalla guida, niente di più semplice.

 

Conclusioni

Un accessorio che troverà sicuramente un riscontro positivo su chi, come me, cerca una soluzione alternativa a quella originale. La qualità costruttiva e i materiali utilizzati ne fanno un prodotto eccellente. Il prezzo non proprio basso potrebbe far storcere il naso, ma è assolutamente ripagato.
Ingegnoso quanto banale il sistema che permette di capire se il nostro Anchor sia da sostituire; mentre la sacca per il trasporto e la brucola per avvitare la piccola piastra all’attacco del treppiedi della fotocamera, sono delle ottime aggiunte alla confezione.

Potete acquistarla sul sito Amazon, dove trovate prezzi molto altalenanti, oppure tramite il sito Ufficiale, dove avrete anche un piccolo omaggio con un minimo di spesa.